da il Resto del Carlino 19 aprile 2019

CERVIA NELLA SEDE ASCOM CONFCOMMERCIO

Jobter, la piattaforma per il lavoro del settore

SI È svolta ieri, nella sede Confcommercio Ascom di Cervia, la presentazione ufficiale della piattaforma on line Jobter, lo spazio digitale per fa incontrare domanda e offerta di lavoro nel settore turistico. Obiettivo: creare un

connubio che sia in grado, di qui in avanti, non solo di rendere più efficiente il momento di incontro ma di innalzare la qualità dell’intera offerta turistica. Organizzato da Confcommercio, Iscom Emilia Romagna-Accademia dell’Ospitalità e Federalberghi Cervia durante l’incontro ‘Jobter Day, i migliori profili per il Turismo’ sono stati individuati alcuni punti fondamentali per strutturare le regole chiave per non disperdere opportunità di crescita e di valore: sia per le imprese che per il lavoratore (occupato o in cerca di occupazione). SE SI abbassasse il livello qualitativo del lavoro si abbasserebbe il livello qualitativo dell’offerta turistica globale. Paolo Caroli, presidente Iscom Emilia Romagna, ha dichiarato «come ente formatore di Confcommercio siamo motivati ad elevare qualitativamente il livello formazione. Sono sempre più convinto che le risorse umane e il capitale umano siano l’elemento alla base del successo di qualsiasi impresa. Su questo, però, dobbiamo porre una attenzione particolare alla continuità della formazione. È importante fa incrociare domanda e offerta, ma sarà altrettanto fondamentale garantire la possibilità di una formazione continua anche agli occupati, sempre per garantire un alto livello del contributo umano». Il nuovo servizio sarà attivato presso la sede di Confcommercio – Federalberghi di Cervia, in coincidenza con l’avvio della stagione estiva. In Emilia Romagna il Turismo, con oltre 31.000 imprese, impiega oggi più di 163.000 addetti e rappresenta il 12% del Pil regionale. Andrea Corsini, assessore al turismo della regione ha detto: «Il turismo deve essere, e lo è, una industria strategica per lo sviluppo della nostra regione. La nostra sfida è quella di innalzare l’offerta e dobbiamo farlo puntando di più sulla qualità. E per innalzare la qualità, sono fondamentali le risorse umane, il capitale umano e la formazione. La qualità del lavoro è un aspetto fondamentale per la competitività di un sistema turistico. La regione può fare un pezzo mettendo a disposizione le risorse. Sul tema del lavoro dobbiamo continuare ad investire sulla formazione ma poi c’è un pezzo che devono fare le imprese assieme ai sindacati».

CONVENZIONI 2019

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.