AGENTI E RAPRESENTANTI DI COMMERCIO FNAARC
“Chiediamo che siano esentate dal blocco in tutta la Regione Emilia-Romagna le auto euro 4 con FAP”
Dichiarazione di Ottavio Righini, Presidente Sindacato Fnaarc Confcommercio provincia di Ravenna e Vice presidente nazionale

“In questi giorni c’è una giusta agitazione negli ambienti economici, e non solo, dopo la conferma delle misure che impongono il fermo delle auto diesel euro 4, auto non propriamente vecchie.

Fra le categorie più colpite gli agenti e rappresentanti di commercio che fanno dell’uso dell’auto ragione essenziale di lavoro. Ancora in molti hanno in dotazione mezzi euro 4, magari in tanti casi dotati di filtro Anti Particolato, che stanno usando per le visite di lavoro alla clientela.
Noi chiediamo che siano esentate dal blocco in tutta la Regione Emilia-Romagna tutte le auto euro 4 con FAP. Oppure sia riconosciuta una deroga, come avviene in molti casi previsti dalle regole in vigore, a tutti gli agenti di commercio che usano il mezzo per esercitare il proprio lavoro.
Riteniamo giusto che si vada verso un mondo più pulito e sano, e sappiamo che molti colleghi sarebbero anche propensi a passare ad auto ibride (se saranno il futuro!) che come è noto hanno costi molto alti non riconosciuti interamente come detrazione fiscale. Oggi un agente, esattamente come venti fa, può scaricare la spesa dell’auto per un massimo di 25 mila euro, contro il costo delle ibride quasi doppio. Richiesta fatta dalla nostra categoria da tempo senza aver ricevuto mai risposte positive in merito”.


UFFICIO STAMPA

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.